Attività Giovanile Baseball Softball

WEEKEND AL “PRIMO NEBIOLO” ALL’INSEGNA DEL BATTI E CORRI – IL CUS PRENDE IL VOLO

Il Primo Nebiolo in questo fine settimana ha fatto il pieno. L’impianto, ha ospitato partite di baseball, categoria under 12 e serie C e partite di softball con l’esordio nel campionato di serie B delle ragazze del CUS contro quelle del Randazzo.
Sabato, in ordine, a scendere in campo sono stati i ragazzi dell’under 12 delle due squadre di Messina: il CUS UniMe e gli Swordfish della A.S.D. Messina, quest’ultimi hanno prevalso 12 a 8 contro i ragazzi del CUS.
A seguire domenica mattina le ragazze del CUS Softball, allenate da Luisa Colosi ed Emilia Ammirato, dopo un avvincente partita hanno perso di misura contro la squadra di Randazzo, il risultato finale di 21 a 20 per le etnee.
La domenica pomeriggio sempre allo stadio del Baseball “Primo Nebiolo” gli Islanders CT che quest’anno hanno migrato a Messina, dopo una partita durata 10 inning proprio contro il CUS UniMe si sono visti sfuggire la vittoria all’extra inning. Partita tirata sin dalle prime battute iniziali. I catanesi che hanno schierato all’inizio della partita sul monte di lancio Manuel Maglio, sono stati in vantaggio per tutta la partita e solo sul finale hanno subito il sorpasso portando a casa una sconfitta dal sapore amaro. Il CUS che ha alternato sul monte di lancio prima Davide Urso e poi Arcangelo Cibati, ancora non riesce a trovare la forma giusta per esprimere un buon gioco mostrando dei limiti anche in fase difensiva. Sono bastate due azioni di bunt (battute smorzate) per fare saltare schemi e subire punti nei primi inning della partita. Solo una generosa prova di Arcangelo Cibati sul monte di lancio alla fine ha evitato il peggio. Va sottolineato che a portare la squadra all’extra inning, è stata una grande rubata (corsa terza – casa base) messa a segno da Piero Mento. Ed in fase difensiva una presa su una line drive (battuta tesa e forte) di Alfio Grillo permetteva al CUS di portare a casa la vittoria. La squadra del CUS guidata da Giuseppe Giuffrida (manager) e Fabio Irrera (coach in prima Base), già alla seconda giornata di campionato è da sola in testa alla classifica, ma questo non deve assolutamente fare abbassare la guardia in un campionato che sicuramente in queste prime due giornate ancora non ha mostrato il vero volto delle squadre partecipanti.
Questo fine settimana è stato contrassegnato anche da una di quelle notizie che non fa piacere apprendere, i Red Sox di Paternò hanno ritirato la squadra dal campionato di serie A2. Di fatto tutto il movimento siciliano ne esce indebolito e se si immagina che appena due anni fa la squadra del Presidente Nunzio Botta vinceva lo scudetto della serie A Federale, oggi questo ci deve fare riflettere su quale direzione intraprendere per porre un rimedio alla crisi che più di altri sport sta interessando il batti e corri isolano.

Partite del weekend

ACF GROUP ISLANDERS CATANIA BAS. SOFT. vs CUS UNIME BASEBALL 9-10 Inn: 10
A.S.D. RANDAZZESE BASEBALL vs ASD CASTELDACCIA BASEBALL 17-7
RED SOX PATERNÒ vs ASD CICLOPE BRONTE BAS. SOFT. 11-1

CLASSIFICA

CUS UNIME BASEBALL 1000
ASD CASTELDACCIA BASEBALL 667
A.S.D. RANDAZZESE BASEBALL 500
ACF GROUP ISLANDERS CATANIA BAS. SOFT. 500
RED SOX PATERNÒ 333
ASD CICLOPE BRONTE BAS. SOFT. 0

Leave A Comment