LO STADIO

Lo stadio del Baseball , di proprietà dell'Università di Messina, viene inaugurato nel luglio del 1998 in occasione della Coppa del Mondo. Sorge in uno dei quartieri più popolati della città, in cima ad una collina in una conca denominata d'oro perchè in passato erano coltivati gli agrumi che con il loro colore arancio la rendevano appunto dorata. Lo stadio può contenere 2.800 persone, misura 98 m a sinistra, 123 m al centro, 98 m a destra, segni particolari: bullpen coperti e dalla tribuna un panorama mozzafiato.

La costruzione dell'impianto è stata realizzata sotto iil Rettorato  di Diego Cuzzocrea, oggi deceduto, ed a cui il mondo del baseball rimarrà eternamente grato. Vanno ricordati per  l'impegno profuso l'Ingegnere Renzo Deodato progettista dell'impianto e l'impresa costruttrice Filippo Puglisi e Figli.

Tra gli accaniti che hanno profuso impegno e dedizione ai limiti dell'inverosimile per la realizzazione dello stadio ricordiamo in ordine alfabetico: Artemisia Antonino, Micali Antonino, Savasta Vincenzo.

E per ultimi e non gli ultimi tutti quelli che in più di cinquanta anni si sono susseguiti per mantenere vivo questo magnifico sport

MESSINA BASEBALL.IT

 

IL CAMPO FINITO

L'ENTRATA

L'INAUGURAZIONE

 

 

 

 

I PRIMI COLPI DI RUSPA

LE FONDAMENTA DELLA TRIBUNA

FONDO CAMPO

LA TRIBUNA